Si ritrovano i Bersaglieri del VI Palestro

               

A. N. B.

GRUPPO 6° BERSAGLIERI

                                          DA TORINO A TRAPANI PASSANDO PER BOLOGNA

                                         

CERTAMINA VICTURUS ADEO                         ...E VINCERE BISOGNA


    l'unico Reggimento che si fregia di due motti!

                                           


                                                                 

Si ritrovano i Bersaglieri del VI "Palestro".

Il 13 dicembre 2016 a Torino, presso la Caserma Cavour, ex sede del VI Btg. Bersaglieri Palestro, si è tenuta una toccante cerimonia.

La sezione ANB di Torino aveva per tempo invitato tutti i Bersaglieri che hanno militato nelle fila del 6° a parteciparvi. L'occasione era fornita dal fatto che il 32° Rgt Alp. Genio Guastatori lasciava la Caserma per trasferirsi a Fossano (Cn) e nella struttura sarebbero subentrati i Carabinieri.

La partecipazione è stata superiore alle più rosee aspettative e con gli intervenuti si è riusciti a costituire un Battaglione di formazione così articolato: una Fanfara (sez. A. La Marmora), tre Compagnie Bersaglieri di circa 60 elementi ciascuna ed una selva di Labari.

La cerimonia e' stata scandita dalle seguenti fasi: visita alle camerate, schieramento del battaglione di formazione, onori al Labaro della Regione Piemonte accompagnato dal Labaro del 6° e dal Labaro della Provincia, onori ai Caduti, allocuzioni delle Autorità, consegna di 18 Attestati per l'attaccamento alla sezione “La Marmora”a Bersaglieri e Simpatizzanti, rancio di Corpo.

Erano presenti: il Gen. B. Antonio Pennino direttore del centro “PostConflicts” della Scuola di Applicazione, il Comandante del 32° Rgt.Genio Guastatori Col. Emiliano Vigorita, gli ex Comandanti del VI Btg. e del 6° Rgt: Gen. Antonio Mezza, Gen. Paolo Leotta, Gen. Antonio Amato, Col. Mauro Sindoni e numerosi Ufficiali e Sottufficiali.

Per l'ANB presenti il Presidente Regionale Bers. Comm. Guido Galavotti, il Consigliere Nazionale Bers. Gianni Giordano, il Presidente Provinciale Bers. Domenico Tarricone, il Presidente della Sezione Bers. Gen. Umberto Mangia organizzatore della cerimonia.

Nel corso della cerimonia è stato illustrato un breve escursus storico dell'unità, di seguito sintetizzato: l'8 settembre 1943, con la firma dell'Armistizio, il 6° Rgt. in ricostruzione a Bologna, riceve l'ordine di sbarrare la rotabile Faenza- Fidenza. Dotato del solo armamento individuale sotto l'attacco dei carri tedeschi si disperde.

Il 1° novembre del 1969 il VI Btg Bersaglieri entra a far parte del 22° Rgt. f . Corazzato “Cremona” dove resta fino al 20 ottobre 1975.

Da questa data, il VI Btg. Bersaglieri diviene autonomo assumendo la denominazione “Palestro” inquadrato nella Brigata Meccanizzata Goito della Divisone Centauro.

Il 5 dicembre 1989, il Battaglione viene posto in posizione quadro e sciolto il 31 maggio 1991.

Il 16 settembre 1992 viene ricostituito in Bologna il 6° Rgt Bersaglieri e di conseguenza il VI Btg. Palestro come sua unità operativa.


Articolo tratto da "Fiamma Cremisi". Foto gentilmente inviate dagli amici Pino e Giacomo e Franco.

Copyright © Gruppo 6° Bersaglieri 2013-2019