Promemoria Comportamento

               

A. N. B.

GRUPPO 6° BERSAGLIERI

                                          DA TORINO A TRAPANI PASSANDO PER BOLOGNA

                                         

CERTAMINA VICTURUS ADEO                         ...E VINCERE BISOGNA


    l'unico Reggimento che si fregia di due motti!

                                           


                                                                 

E’ giusto ritrovarsi con amici ed ex-commilitoni per passare dei momenti, anche goliardici, insieme ma questo deve avvenire al di fuori del momento ufficiale della manifestazione. Non è una scampagnata

Per chi vuole partecipare, con il Gruppo 6° Bersaglieri, ad una qualsiasi manifestazione organizzata dall’A.N.B. è bene ricordare alcune cose.

 

Gli eventi e le manifestazioni dell’Associazione Nazionale Bersaglieri sono organizzati e svolti nel rispetto delle finalità associative di cui al dettato dell’art. 1 dello Statuto (oltre che dell’art. 56 del “Regolamento per l’Esecuzione dello Statuto”) il quale sancisce che “la condotta di tutte le manifestazioni deve essere improntata a stile militare ed è dovere di tutti i partecipanti farne esempio di sana disciplina ed ordine bersaglieresco, nonché di autentico entusiasmo patriottico.”

 

Con questo promemoria si vuole sintetizzare tutto il necessario per una corretta ed ordinata partecipazione ad ogni manifestazione che veda coinvolto il Gruppo 6° Bersaglieri:

 

STILE MILITARE: comporta compostezza, sobrietà, impegno, atteggiamento formale irreprensibile, semplicità;

DISCIPLINA: cioè attuazione delle disposizioni ricevute dagli organizzatori, rispetto delle responsabilità di coloro che hanno compiti direttivi e d’inquadramento, ai fini di una ordinata esecuzione di tutte le attività previste;

ORDINE: si realizza, principalmente, con l’autocontrollo, il rispetto delle formazioni e dei tempi della manifestazione, il rifiuto di capi di vestiario ed oggetti non consoni alle manifestazioni;

ENTUSIASMO: superflua qualsiasi precisazione al riguardo. L’unico rischio, forse, è l’eccesso che potrebbe incidere negativamente sulle tre precedenti caratteristiche.

 

Per quanto detto, pur nell’allegria e nell’entusiasmo, ogni evento cerimoniale deve trasmettere non solo all’esterno, ma anche all’interno dell’A.N.B., l’immagine seria ed efficiente che la nostra Associazione si è meritata e che deve essere insita in ciascuno degli iscritti e dei partecipanti.

 

L’elemento caratterizzante del nostro Corpo è il Cappello Piumato che deve essere calzato da tutti i partecipanti (il Fez in alternativa) in tutte le manifestazioni.


“L’uniforme” per coloro che vogliono sfilare dietro al Labaro del Gruppo 6° Bersaglieri è composta da: abito scuro oppure spezzato (jeans  con giacca scura), camicia bianca, foulard cremisi, scarpe, anche ginniche, scure.


E’ gradito il distintivo del 6° Bersaglieri, o in alternativa il distintivo associativo, all’occhiello sinistro del bavero della giacca. Chi ne è in regolare possesso e lo desidera, può indossare eventuali decorazioni esclusivamente sulla giacca.


Non sono graditi abbigliamenti militari o ibrido-militari quali giacche e/o pantaloni mimetici o da caccia, anfibi militari, ciabatte, pantaloncini corti o magliette “da spiaggia” o altri copricapo diversi dal Cappello Piumato o dal Fez.

Come da disposizioni della Presidenza Nazionale, durante la manifestazione, il basco di nuova introduzione può essere calzato soltanto dai gruppi di Volontariato e Protezione Civile. 

Copyright © Gruppo 6° Bersaglieri 2013-2019