Monte Cornone 2018

               

A. N. B.

GRUPPO 6° BERSAGLIERI

                                          DA TORINO A TRAPANI PASSANDO PER BOLOGNA

                                         

CERTAMINA VICTURUS ADEO                         ...E VINCERE BISOGNA


    l'unico Reggimento che si fregia di due motti!

                                           


                                                                 

Il Labaro sui luoghi del Sesto nella Prima Guerra Mondiale.

1918 - 2018

Il 13 e 14 ottobre 2018 il gruppo del Sesto Bersaglieri ha ripercorso alcuni luoghi dove transitarono sostarono e combatterono i Bersaglieri della 1^ Brigata Bersaglieri.


Partiti da Valstagna dove la 1^ Brigata passò un turno di relativo riposo in occupazione della 2^ linea Valstagna – Merlo, siamo saliti a piedi in direzione del Monte Cornone.

Al mattino del 14 abbiamo fatto una piccola cerimonia in onore ai Caduti deponendo una corona sotto la Croce e leggendo alcuni ricordi storici. Prima di salire sul Sasso Rosso un brindisi (con la grappa di Forlivese!) e un triplice Hurrà alla 1^ Brigata.

Sul Sasso Rosso abbiamo potuto ammirare lo splendido panorama che la giornata ci ha riservato provando a capire, con l'ausilio di una cartina, le cime che ci circondavano.


Da quando abbiamo iniziato ad avvicinarci alla Grande Guerra la lettura di articoli e pubblicazioni prima e la fatica e il sudore delle marce poi, ci hanno permesso di avvicinarci profondamente a quei giorni anche grazie ai reperti ancora sul campo, alle grotte, alle iscrizioni e ai monumenti.

Il silenzio che abbiamo vissuto in questi luoghi, rotto solo dal fruscio delle foglie e dagli animali,  abbiamo provato ad avvicinarlo, durante i trasferimenti a piedi e alla notte nel sacco a pelo, ai colpi di artiglieria, di mortaio e di fucile.

Tutto il contesto naturale oggi e' pieno di alberi e vegetazione all'epoca, invece, il terreno era prevalentemente roccioso e brullo.


Nel 1918 la permanenza in linea del Sesto fu di circa 6 mesi : M.Cornone - Costa Alta - Col Moschin - Valle San Francesco - Val Franzela - Lora Alta – Valstagna - Col Pian Grande –Matassone - C.Cumerlotti – Loner - Q.900 - Q.1300 – Sommele – Livenza – Meduna – Portobuffolè – Cecchini – Vizzinis - Tagliamento - Pasian di Prato.


In base alle pubblicazioni in nostro possesso le perdite totali dal 1915 al 1918 del Sesto Bersaglieri furono: Ufficiali : 48 morti, 164 feriti e 68 dispersi

per la i Sottufficiali e la Truppa: 615 morti, 3711 feriti, 3490 dispersi


La 1^ Brigata (6° e 12° rrggtt.) entrò in Udine il 4 novembre preceduta dal Comandante e da un gruppo ciclisti del 12° e le sue eroiche gesta hanno aggiunto nuovi e fulgidi allori alla storia del Corpo e alle glorie dell'Esercito, traducendo e consacrando in radiosa realtà col sangue dei suoi Bersaglieri il giuramento di Versa ed il motto di battaglia assunto <<...e vincere bisogna ! >>

(tratto dalle memorie di guerra raccolte da documenti ufficiali e da ricordi personali per cura di Ufficiali già appartenenti alla 1^ Brigata Bersaglieri)


Copyright © Gruppo 6° Bersaglieri 2013-2019